Locandina Bonus sud Nuova Sabatini

Rifinanziata dalla Legge di Bilancio 2021 fino al 2025 e per un importo complessivo di 540 milioni di euro (dei quali 105 milioni destinati nel 2021), la Nuova Sabatini, la misura volta a sostenere le piccole medie imprese che investono in nuovi Beni strumentali, macchinari, impianti, attrezzature di fabbrica e tecnologie digitali, e il credito di imposta per gli investimenti nel Mezzogiorno (Bonus Sud), per l’acquisto di beni strumentali nuovi funzionali all’attività dell’impresa, sono stati al centro oggi 14 luglio del Webinar dal titolo “Bonus Sud e Nuova Sabatini – Sfrutta le Agevolazioni” del Gruppo SunCity, Business Partner della multiutility A2A, specializzato nel supportare aziende e professionisti del settore energetico anche in ambito di recepimento, applicabilità tecnica e comprensione dell’iter burocratico necessario per ottenere le agevolazioni.

Se ve lo siete perso, lo potete rivedere visitando il canale Youtube del Gruppo, dove troverete utili approfondimenti, interviste, servizi, approfondimenti e le video guide sul Superbonus 110%, la Cessione del Credito, tutto sul settore Fotovoltaico e sull’efficientamento energetico, oltre a tutto l’Efficiency Tour, una serie di eventi live e virtuali interattivi, durante i quali scoprire le ultime novità di mercato.

righello penna e calcolatrice su di un foglio a quadretti

Grazie al Webinar chi ha un’impresa nel Mezzogiorno o è un professionista che vuole aiutare i propri clienti business nel Sud Italia può capire come sfruttare le forme di incentivazione del Bonus Sud e le agevolazioni della Nuova Sabatini e realizzare un impianto fotovoltaico.
Gli impianti fotovoltaici aziendali, come chiarito dall’Agenzia delle Entrate, sono a tutti gli effetti un Bene Strumentale e vengono considerati una spesa ammissibile alle agevolazioni.

La Nuova Sabatini

Chi può richiedere il contributo? L’incentivo spetta alle PMI operanti in diversi settori produttivi, inclusi agricoltura e pesca ad eccezione delle attività finanziarie e assicurative, con sede su territorio nazionale.

Per le imprese che svolgono attività di produzione di energia rimane in vigore l’ammissibilità alla misura di incentivo del singolo acquisto di un impianto fotovoltaico.

Con la Nuova Sabatini si può accedere a finanziamenti di importi compresi tra 20.000 euro e 4 milioni di euro che può coprire tutto l’investimento, con durata non superiore a 5 anni, con la possibilità di avere la garanzia del “Fondo di garanzia per le piccole e medie imprese” fino all’80% dell’importo finanziato. Per poter quindi fare domanda di agevolazione sulla Nuova Sabatini il finanziamento per l’acquisto di beni nuovi funzionali direttamente all’attività d’impresa deve essere compreso fra 20 mila euro e 4 milioni di euro.

Il Decreto Semplificazioni per la Nuova Sabatini prevede alcune modifiche sull’erogazione del contributo in conto impianti e vantaggi per gli investimenti innovativi da parte delle imprese del Mezzogiorno: estende a tutte le domande l’erogazione in un’unica soluzione del contributo statale, finora prevista per i soli finanziamenti di importo non superiore a 200.000 euro, in modo da migliorare le tempistiche di erogazione e snellire le procedure amministrative. La precedente soglia era 100.000 €.

Macchinari industriali

Un’altra importante novità prevista dal Decreto Semplificazioni, riguarda gli investimenti effettuati dalle PMI del Mezzogiorno, nell’ambito dell’industria 4.0: i contributi saranno erogati totalmente a conclusione del programma di investimento, in unica soluzione, indipendentemente dall’importo del finanziamento.

La Nuova Sabatini mette a disposizione un contributo in conto impianti pari all’ammontare complessivo degli interessi calcolati, in via convenzionale, su un finanziamento della durata di 5 anni.

Documenti, calcolatrice, penna e graffetta

Il tasso di interesse annuo si diversifica in base al tipo di intervento:

– investimenti ordinari – tasso è pari al 2,75%

– investimenti in tecnologie digitali e sistemi di tracciamento e pesatura rifiuti – tasso d’interesse annuo pari al 3,75%

– acquisto di macchinari, impianti e attrezzature nuove di fabbrica ad uso produttivo, a basso impatto ambientale, nell’ambito di programmi finalizzati a migliorare l’ecosostenibilità dei prodotti e processi produttivi – tasso di interesse annuo pari al 3,75%

La Nuova Sabatini coinvolge dunque tre attori principali: l’impresa che svolge l’investimento, l’istituto bancario che finanzia tale investimento e lo Stato che abbatte in forma significativa il tasso di interesse legato al finanziamento bancario. L’istruttoria della pratica e la modulistica della domanda, oltre alla valutazione dell’investimento, sono normalmente affidate dall’impresa ad una società di consulenza che accompagna l’impresa stessa all’ottenimento del contributo.

Importante ricordare che i fondi vengono prenotati a cadenza mensile, quindi l’azienda può presentare la domanda in qualsiasi periodo dell’anno: una volta ottenuta la delibera di concessione, il contributo è certo, ad unica condizione che venga seguito scrupolosamente l’iter formale.

Il Bonus Sud prorogato fino a fine 2022

La Legge di Bilancio 2021 (art. 1 commi 171-172) contiene inoltre la proroga dell’agevolazione del credito d’imposta Mezzogiorno fino al 31 dicembre 2022. Il cosiddetto Bonus Sud prevede il riconoscimento di un credito d’imposta a favore delle imprese che acquistano beni strumentali nuovi (macchinari, impianti e attrezzature varie) anche mediante contratti di locazione finanziaria, destinati a strutture produttive localizzate nelle “zone assistite” delle regioni del Mezzogiorno quali Campania, Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia, Molise, Sardegna e Abruzzo.

Ottenere le agevolazioni è un’attività burocraticamente complessa, ma la conoscenza dei requisiti e la guida agli step operativi nella presentazione della domanda vi aiuteranno a ottenere i finanziamenti governativi. Il Gruppo SunCity, che insieme ad A2A ha già ottenuto grandi successi, divenendo leader nelle graduatorie relative agli incentivi DM FER, è infatti qualificato per supportare le PMI e i professionisti nell’ottenere i benefici fiscali ed è inoltre il Business Partner giusto per la fornitura di sistemi di produzione di energia rinnovabile ad alto valore tecnologico all’insegna dell’efficientamento energetico.

Per vedere il Webinar di SunCity che ha presentato tutti i focus più importanti sul tema dal funzionamento e i meccanismi di cumulabilità tra Bonus Sud, Nuova Sabatini e altre agevolazioni, ai requisiti da rispettare e gli step operativi per accedere, la durata del finanziamento e i tempi di erogazione, fino alla suddivisione del credito d’imposta per le PMI, basta visitare il Canale YouTube del Gruppo.

Avrete inoltre la possibilità di effettuare uno screening gratuito per capire come accedere agli incentivi e come realizzare un impianto fotovoltaico quasi a metà prezzo sfruttando il Credito d’Imposta del Bonus Sud e le Agevolazioni della Nuova Sabatini che sono due bonus cumulabili fra loro: se possedete i requisiti necessari potrete prenotare la consulenza coi nostri professionisti e procedere con la richiesta del finanziamento.

Per non perderti i prossimi articoli iscriviti alla nostra newsletter!