piantina case con sopra pinza matite e casetta in plastica

L’Enea (Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile) ha aggiornato il 3 agosto il report “Statistiche super ecobonus 110%” che il 17 maggio 2021 in cui le detrazioni per il Superbonus 110%, ammontavano a più di 2 miliardi di euro e i lavori con almeno una asseverazione protocollata (Asid) ammontavano a 14.450. Attualmente invece sono salite a 5,2 miliardi di euro le detrazioni del Superbonus 110% con 32.000 interventi con almeno un’asseverazione (Asid).

Per quanto riguarda la tipologia di edifici interessati, sono 7.634 gli edifici unifamiliari in cui sono stati eseguiti interventi di efficientamento energetico e adeguamento antisismico agevolati con il 110%. Seguono le unità immobiliari indipendenti e gli edifici condominiali.

La regione con il più alto numero di interventi agevolati con il Superbonus è la Lombardia (1.905), seguita dal Veneto (1.873) e dal Lazio (1.381). Agli ultimi posti Liguria, Molise e Valle d’Aosta.

Per quanto riguarda i beneficiari, sono anzitutto le persone fisiche (più di 30.000) gli utilizzatori  più numerosi  del Superbonus. Quanto al tipo di interventi, sono maggiormente scelti quelli trainati su singole unità immobiliari, seguono quelli trainanti sull’impianto e gli interventi sull’involucro.

Ricordiamo che gli articoli 119 e 121 del DL Rilancio prevedono detrazioni al 110% per interventi volti a migliorare l’efficientamento energetico degli edifici, ridurre il rischio sismico e misure connesse, relative all’installazione di impianti fotovoltaici e colonnine per la ricarica di veicoli elettrici.
Dopo che il Consiglio Ue dell’Economia e delle finanze ha dato il via libera al Piano di ripresa e resilienza dell’Italia lo scorso luglio, sono state confermate le proroghe della cessione del credito d’imposta, o dello sconto in fattura, fino al 31 dicembre 2022 e del Superbonus 110% fino al 30 giugno 2022 per gli edifici unifamiliari, al 31 dicembre 2022 per i condomìni e al 30 giugno 2023 per gli IACP.

Ricordiamo che dal 5 agosto è operativo  il nuovo modello CILA Superbonus (CILAS), dopo la pubblicazione sul sito istituzionale della Presidenza del Consiglio – Dipartimento della Funzione Pubblica con il quale si riducono drasticamente gli adempimenti necessari per accedere al Superbonus 110%.

AGGIORNAMENTO SETTEMBRE 2021

L’ultimo aggiornamento dell’Enea sui numeri del beneficio fiscale del Superbonus, riporta che al 31 agosto erano in corso 37.128 interventi edilizi incentivati con il Superbonus 110%, per circa 5,7 miliardi di investimenti che porteranno a detrazioni per oltre 6,2 miliardi.

Ogni mese l’Enea farà un aggiornamento sui dati che potrete trovare qui!

Per non perderti i prossimi articoli iscriviti alla nostra newsletter!