Bando accumulo Lombardia: bando da 4,4 milioni per l’accumulo fotovoltaico

26, Giu 2019 | Efficienza energetica, Info

Tempo di lettura:

Dopo il Veneto, anche la Lombardia approva il bando per il sostegno all’acquisto e all’installazione di batterie per il fotovoltaico, stanziando 4,4 milioni di euro per l’accumulo di impianti fotovoltaici domestici.

Bando per l’accumulo in Lombardia: stanziati 4,4 milioni per l’accumulo fotovoltaico domestico

Di pari passo alla regione Veneto, la Giunta regionale della Lombardia mette a disposizione 4,4 milioni di euro per incentivare la diffusione dei sistemi di accumulo dell’energia da impianti fotovoltaici per favorire l’aumento del consumo in loco.

Il nuovo bando prevede una doppia finestra temporale per l’erogazione dei contributi su due anni, per il 2019 e il 2020.

Per la Lombardia non si tratta della prima volta. “È la terza edizione del bando rivolto a privati cittadini residenti in Lombardia, che hanno già installato un impianto fotovoltaico, o che sono intenzionati ad acquistarlo integrato con sistemi di accumulo di energia elettrica”, afferma l’assessore agli Enti locali, Montagna, Piccoli Comuni e Risorse energetiche Massimo Sertori. Sulla scia del successo delle edizioni precedenti, la giunta ha deciso di riproporre i contributi dedicati all’energy storage domestico con il preciso obiettivo “di aumentare l’autoconsumo di energia elettrica prodotta da fonti rinnovabili locali”.

 

Non a caso la Regione Lombardia è oggi la prima in Italia sui dati dell’autoconsumo solare: per la precisone qui il 36 per cento dell’energia generata dai pannelli fotovoltaici, è impiegata dagli stessi produttori, chiamati in questo caso prosumer (dati del GSE per il 2018).

Per non perderti i prossimi articoli Iscriviti alla nostra newsletter!

Gratuito e senza impegno, ti cancelli quando vuoi.

Newsletter semplice
Comments Box SVG iconsUsed for the like, share, comment, and reaction icons
1 giorno fa
SunCity

IL FUTURO DELL'ELETTRICO: addio a diesel e benzina! Il Parlamento europeo ha approvato la proposta della Commissione Ue di rendere obbligatoria entro il 2035 l’immissione sul mercato Ue di auto a zero emissioni e il divieto di vendita dei motori a combustione interna (benzina, diesel, gpl, anche ibridi). Il provvedimento rientra nell'ambizioso e necessario obiettivo di ridurre del 55% le emissioni entro il 2030 e arrivare al net zero entro il 2050. Leggi l'articolo per scoprire di più! ➡ www.suncityitalia.com/efficienza-energetica/mobilita-elettrica-via#mobilitàelettricl#addiodieselebenzina##emissionizeron#energiapulitai#suncityitaliau#suncitizensyitalia #suncitizens ... Leggi di piùLeggi meno

IL FUTURO DELLELETTRICO: addio a diesel e benzina! Il Parlamento europeo ha approvato la proposta della Commissione Ue di rendere obbligatoria entro il 2035 l’immissione sul mercato Ue di auto a zero emissioni e il divieto di vendita dei motori a combustione interna (benzina, diesel, gpl, anche ibridi). Il provvedimento rientra nellambizioso e necessario obiettivo di ridurre del 55% le emissioni entro il 2030 e arrivare al net zero entro il 2050. Leggi larticolo per scoprire di più! ➡ https://www.suncityitalia.com/efficienza-energetica/mobilita-elettrica-via-libera-ue/

#mobilitàelettrica #addiodieselebenzina #emissionizero #energiapulita #suncityitalia #suncitizens
Carica altro