Come fare per sfruttare i bonus edilizi 2023

23, Gen 2023 | Efficienza energetica, NEWS DAL MONDO SUNCITY

Tempo di lettura:

Anno nuovo, bonus edilizi nuovi o meglio oggetto di novità e modifiche come per i Bonus casa e il Superbonus . Come fare dunque per sfruttare i bonus edilizi nel 2023?

Oltre alle novità sul Superbonus 110% vi sono altri bonus edilizi utilizzabili quest’anno, e mentre per alcuni, come il bonus ristrutturazione ed ecobonus c’è tempo fino al 2024, altri come il Bonus Facciate e le agevolazioni under 36 spariranno. Andiamo quindi a vedere la lista dei bonus edilizi riconfermati per il 2023 e le rispettive scadenze.

Il 31 dicembre 2022, come già detto, è terminato  il Bonus facciate. Estesa, invece, la scadenza degli altri bonus casa al 2024, in particolare:

-ristrutturazioni edilizie (detrazione 50%)
-riqualificazione energetica (c.d. ecobonus al 65%)
-mobili e grandi elettrodomestici (detrazione 50% con nuovo limite a 5000 euro)
-sismabonus (detrazione 75% ecc.)
-verde (detrazione 36%).

Superbonus e bonus edilizi nella nuova Legge di Bilancio 2023

Come abbiamo già annunciato in questo articolo, come stabilito dal decreto Aiuti quater, l‘aliquota del Superbonus nel 2023 passerà dal 110% al 90% (con alcune deroghe) mentre è prevista la sua riduzione al 70% nel 2024 e al 65% nel 2025: quest’anno l’aliquota passerà dal 110 al 90 per cento, ma la riduzione al 90% non toccherà coloro che hanno già deliberato l’intervento dal 19 al 24 novembre e presentato la nota di inizio lavori la Cilas entro il 25 novembre. Per i condomìni la detrazione rimane al 110%, se l’assemblea ha deliberato i lavori entro il 18 novembre 2022 e la Cilas (Comunicazione di inizio lavori asseverata Superbonus) è stata presentata entro il 31 dicembre 2022.

Per le villette unifamiliari, che al 30 settembre 2022 abbiano completato almeno il 30% dei lavori totali, si potrà beneficiare del 110% fino al 31 marzo 2023. Per i lavori che saranno iniziati nel 2023, invece, si potrà beneficiare del Superbonus al 90%, ma unicamente se realizzati su una prima casa non di lusso e con un limite di reddito del proprietario pari a 15.000 euro (valore che aumenta in base al numero di persone del nucleo familiare) come stabilito dal nuovo quoziente familiare.

Un’altra novità introdotta dal Decreto Aiuti quater prevede la possibilità di fruire in 10 rate annuali di pari importo (al posto delle attuali 4) i crediti di imposta non utilizzati (crediti riguardanti comunicazioni di cessione o di sconto in fattura inviate all’Agenzia delle entrate entro il 31 ottobre 2022 e di cui non si è ancora usufruito) solo se prima si effettua l’invio di una comunicazione all’Agenzia delle entrate.

Nessuna novità sulla tipologia dei lavori ammissibili: i cosiddetti interventi “trainanti”, ovvero quelli concernenti i lavori di isolamento termico, di sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale sulle parti comuni e interventi antisismici, e gli interventi “trainati”, quali l’installazione di impianti solari fotovoltaici o di infrastrutture per la ricarica di veicoli elettrici.

Ecobonus e Bonus Ristrutturazioni

Nella manovra 2023, è prevista la proroga al 2024 del Bonus Ristrutturazioni 50% (l’agevolazione per il recupero fiscale del 50% delle spese sostenute per alcune tipologie di interventi edilizi all’interno dell’abitazione) per le riqualificazioni edilizie e l’installazione di impianti fotovoltaici ( ripartendo la detrazione in 10 anni in rate di pari importo fino ad un massimo di 96mila euro). Confermato poi l’Ecobonus al 65% per l’efficientamento energetico degli edifici fino al 31 dicembre 2024 che prevede il recupero fino al 65% delle spese sostenute, come già detto, per interventi di efficientamento energetico effettuati sia su edifici singoli che condomini. In dettaglio, fra i lavori più importanti che beneficiano dell’agevolazione vi sono la sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con caldaie a condensazione, l’installazione di pannelli solari per la produzione di acqua calda oltre a quella di pompe di calore.

Bonus mobili

Si tratta di un’agevolazione fiscale concessa per gli interventi finalizzati all’acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici (di classe non inferiore a A+) con un’incremento della spesa massima per il 2023 che passa da 5.000 euro a 8.000 euro, mentre nel 2024 continua a 5.000 euro.

Sismabonus

La detrazione fiscale per gli interventi di messa in sicurezza statica degli edifici sarà utilizzabile nel 2024: per le spese sostenute dal 1° gennaio 2017 al 31 dicembre 2024 la detrazione è al 50%, e va calcolata su un totale massimo di 96mila euro per unità immobiliare all’anno (da suddividere in cinque quote annuali di pari importo). L’aliquota cresce (fino al 70% o all’80%) se gli interventi edilizi comportano una riduzione del rischio sismico di 1 o 2 classi.

Bonus verde:  consentirà fino a tutto il 2024 di detrarre fino al 36% delle spese per la “sistemazione a verde” di aree scoperte private di edifici esistenti con un tetto di spesa di 3mila 600 euro;

Bonus prima casa green: permette di recuperare in 10 rate il 50% dell’IVA versata per l’acquisto della prima casa direttamente dalle imprese costruttrici, entro il 31 dicembre 2023, purché di classe energetica A e B, con detrazione dall’imposta lorda

© Riproduzione riservata

Per non perderti i prossimi articoli Iscriviti alla nostra newsletter!

Gratuito e senza impegno, ti cancelli quando vuoi.

Newsletter semplice
Comments Box SVG iconsUsed for the like, share, comment, and reaction icons
15 ore fa
SunCity

Ringraziamo il nostro partner @delta_dore_italia per averci invitato all'incontro di presentazione dei nuovi progetti e delle novità, tenutosi presso il C30 di OneDay Group. Grazie anche al nostro Giulio Cupello, Sviluppo Partners Manager Area Nord, per aver illustrato le innovative soluzioni di SunCity per l'efficienza energetica! #efficienzaenergetica #suncityitalia #suncitizens #deltadoreitalia #smarthome #domotica ... Leggi di piùLeggi meno

Ringraziamo il nostro partner @delta_dore_italia per averci invitato allincontro di presentazione dei nuovi progetti e delle novità, tenutosi presso il C30 di OneDay Group. Grazie anche al nostro Giulio Cupello, Sviluppo Partners Manager Area Nord, per aver illustrato le innovative soluzioni di SunCity per lefficienza energetica! #efficienzaenergetica #suncityitalia #suncitizens #deltadoreitalia #smarthome #domoticaImage attachment
Carica altro