Superbonus Alberghi, via libera dell’UE al tax credit e agli aiuti di Stato previsti dal PNRR

23, Mag 2022 | Efficienza energetica, NEWS DAL MONDO SUNCITY

Tempo di lettura:

Superbonus Alberghi, la Commissione europea ha approvato il regime di aiuti italiano da 698 milioni di € volto a sostenere le imprese del settore turistico colpite dalla pandemia da coronavirus. Il regime è stato approvato nell’ambito del quadro temporaneo per gli aiuti di Stato e rientra nel piano nazionale per la ripresa e la resilienza (PNRR).

La Commissione europea ha approvato infatti il sostegno alle imprese turistiche italiane previsto da due bandi PNRR, con le Decisioni n. 102136-2022 e n. 102137-2022 che stanziano 1 miliardo e 78 milioni di euro di aiuti, in crediti d’imposta, finanziamenti e contributi a fondo perduto, distribuiti sulle misure del Superbonus Alberghi, il tax credit per le agenzie di viaggio e il tax credit per le strutture ricettive e le spa stabilito dal decreto Agosto. Vediamo in dettaglio le misure.

Per quanto riguarda la prima Decisione europea n. 102136-2022, hanno ricevuto l’approvazione di Bruxelles i due bandi del PNRR per il settore turistico, quelli previsti dagli articoli 1 e 4 del decreto legge 152-2021 che ha normato la maggior parte del pacchetto turismo del Recovery plan. Si parla dunque da una parte, del Superbonus alberghi 2022, che prevede un mix di incentivi tra finanziamenti agevolati e contributi a fondo perduto e che è rivolto a diversi beneficiari come gli operatori fieristici, gli stabilimenti balneari e termali, i porti turistici e i parchi a tema. Per le imprese turistiche, l’intento della misura è coprire parte dei costi legati all’ammodernamento delle strutture e degli impianti e all’efficientamento energetico. I beneficiari avranno diritto a un importo che copra fino al 50% dei costi ammissibili, entro un massimale di 100 000 € per impresa.

Dall’altra parte si parla del bonus digitalizzazione agenzie di viaggio, la norma da 98 milioni di euro gestita da Invitalia che prevede un credito d’imposta per le agenzie di viaggio e i tour operator per effettuare investimenti digitali .Per le agenzie di viaggio e gli operatori turistici, la misura è intesa a coprire parte dei costi relativi alle ristrutturazioni e alle attività di sviluppo digitale. I beneficiari avranno diritto a ricevere aiuti sotto forma di un credito d’imposta che copra fino al 50 % dei costi ammissibili, entro un massimale di 25 000 € per beneficiario.

In entrambi i casi – ha sottolineato la Commissione europea – lo scopo ultimo del regime d’aiuto previsto dai bonus, in particolare del Superbonus Alberghi, è quello di soddisfare il fabbisogno di liquidità dei beneficiari, aiutandoli a proseguire le attività durante la pandemia e anche dopo.

Ricordiamo che il Superbonus Alberghi è stato introdotto con il D.L n. 152 del 06/11/2021, art. 1, prevedendo un contributo sotto forma di credito d’imposta fino all’80% delle spese sostenute per gli interventi di riqualificazione delle strutture ricettive a decorrere dal 7 novembre 2021 e fino al 31 dicembre 2024. Le domande per la richiesta del Superbonus alberghi 80% dovranno essere presentate in via telematica.

La seconda Decisione n. 102137-2022 riguarda invece un credito d’imposta già previsto in precedenza allo stanziamento del pacchetto PNRR ovvero del Decreto legge Agosto (DL 104-2020) che all’articolo 79 stabilisce il rialzo al 65% del credito d’imposta per la riqualificazione energetica degli edifici e il miglioramento delle strutture turistico ricettive (compresi agriturismi e campeggi) e delle terme. Si tratta di 380 milioni di euro di cui dovrebbero beneficiare oltre 2mila imprese che potranno effettuare interventi di efficientamento energetico e ristrutturazione edilizia.

Margrethe Vestager, Vicepresidente esecutiva responsabile della politica di concorrenza, ha dichiarato: “Le imprese attive nel settore del turismo hanno visto diminuire notevolmente le loro entrate a causa della pandemia da coronavirus e delle restrizioni introdotte. Questo regime da 698 milioni di € consentirà all’Italia di sostenerle, aiutandole a coprire il fabbisogno di liquidità e ad assicurare la continuità operativa. Continueremo a lavorare in stretta collaborazione con gli Stati membri per trovare soluzioni praticabili in grado di attutire l’impatto economico della pandemia da coronavirus nel rispetto delle norme dell’UE”.

 

Per non perderti i prossimi articoli Iscriviti alla nostra newsletter!

Gratuito e senza impegno, ti cancelli quando vuoi.

Newsletter semplice
Comments Box SVG iconsUsed for the like, share, comment, and reaction icons
4 giorni fa
SunCity

1 e 2 dicembre 2022, ROMA: settima edizione del FORUM ITALIA Solare ! Il nostro Attilio Piattelli, Amministratore Unico SunCity e Vice Presidente di Italia Solare, è intervenuto all'evento evidenziando le potenzialità del solare fotovoltaico come soluzione strutturale al caro energia! #caroenergia #fotovoltaico #ITALIASolare #forumitaliasolare #suncityitalia #suncitizens ... Leggi di piùLeggi meno

1 e 2 dicembre 2022, ROMA: settima edizione del FORUM ITALIA Solare ! Il nostro Attilio Piattelli, Amministratore Unico SunCity e Vice Presidente di Italia Solare, è intervenuto allevento evidenziando le potenzialità del solare fotovoltaico come soluzione strutturale al caro energia! #caroenergia #fotovoltaico #italiasolare #forumitaliasolare #suncityitalia #suncitizensImage attachmentImage attachment+4Image attachment
Carica altro