Superbonus: le novità su cessione del credito dopo il DL Aiuti bis

28, Set 2022 | Efficienza energetica, NEWS DAL MONDO SUNCITY

Tempo di lettura:

Per il Superbonus, con l’approvazione del Decreto “Aiuti-bis” (D.L. 9 agosto 2022, n. 115), sono state introdotte alcune novità contenute nel provvedimento da 17 miliardi, intervenendo sulla responsabilità solidale di fornitori e cessionari nella cessione dei crediti fiscali generati dai bonus edilizi, che scatterà in caso di concorso nella violazione “con dolo o colpa grave”. Si tratta dell’introduzione della responsabilità solidale per il cessionario del credito, ovvero le banche o le imprese che applicano lo sconto in fattura.

Le novità sulla cessione del credito

Con la nuova intesa, la responsabilità in solido nella cessione dei crediti fiscali per i bonus edilizi è attribuita al cessionario solo per colpa o dolo grave. Questa posizione si applica solo ai crediti per i quali sono stati acquisite, le osservazioni, i visti di conformità, le varie attestazioni. La norma, inoltre, prevede che alle imprese che hanno nel loro cassetto fiscale vecchi crediti, precedenti al decreto dello scorso novembre, sia consentito di poterli cedere, utilizzando la riduzione di responsabilità.

La circolare n 23/E dell’Agenzia delle Entrate aveva infatti sottolineato il ruolo delle banche nell’evitare violazioni attraverso un controllo preventivo e un’elevata diligenza professionale prima dell’acquisto dei crediti del Superbonus 110 e degli altri bonus fiscali.

Per le cessioni fiscali che riguardano i bonus fiscali diversi dal superbonus 110, anteriori all’11 novembre 2021 (data di entrata in vigore del decreto antifrode) la responsabilità solidale è esclusa in caso di asseverazione di un tecnico che certifichi che il lavoro agevolato sia stato effettivamente realizzato.

Come funziona il Superbonus 110

Il continuo iter legislativo di cui è oggetto Superbonus ha contribuito a creare confusione sui vantaggi e criticità del 110. Ricordiamo dunque che il Il Superbonus 110 prevede una detrazione del 110% delle spese sostenute in 5 anni, per l’efficientamento energetico e antisismico nonché per l’installazione di impianti fotovoltaici o delle infrastrutture per la ricarica di veicoli elettrici negli edifici.

Per ottenere la detrazione del 110%, i lavori devono assicurare il miglioramento di almeno 2 classi energetiche. Se questo salto di 2 classi non è possibile, bisogna comunque ottenere il passaggio alla classe energetica più alta.

Ad attestare il passaggio di classe è l’attestato di prestazione energetica (APE)  rilasciato da un tecnico abilitato che ha una validità temporale di 10 anni.

É importante dunque affidarsi a un professionista qualificato e competente, che vi accompagni durante l’iter necessario ai fini dell’ottenimento del Superbonus 110%. SunCity mette a disposizione dei progettisti, degli installatori e una rete di Partner con tutta l’esperienza dell’azienda leader in energia solare.

Con la circolare n. 23/E del 23 giugno 2022, l’Agenzia delle Entrate ha fatto chiarezza sulla misura, introdotta dal decreto Rilancio (Dl n. 34/2020), per le spese sostenute per interventi di efficientamento energetico e di riduzione del rischio sismico e di installazione di impianti fotovoltaici e di colonnine per la ricarica di veicoli elettrici negli edifici, in seguito alla pubblicazione del poster ENEA sui bonus casa aggiornato a giugno 2022.

Superbonus e fotovoltaico

Per quanto riguarda gli incentivi per il fotovoltaico, il Superbonus 110, consente sia di installare impianti fovoltaici connessi alla rete elettrica su determinati edifici, che di installare, contestualmente o successivamente,  sistemi di accumulo integrati in tai impianti solari fotovoltaici agevolati. L’agevolazione non può superare i 48mila euro per singola unità immobiliare e ha un limite di applicazione di spesa di 2.400 euro per ogni kW di potenza nominale dell’impianto solare fotovoltaico che però può essere ridotto a 1.600 euro per ogni kW di potenza nel caso in cui avvenga contestualmente ad un intervento di ristrutturazione edilizia, di nuova costruzione o di ristrutturazione urbanistica.

Non si tratta dell’unico incentivo in circolazione: ci sono gli incentivi per l’autoconsumo e le comunità energetiche rinnovabili, quelli per le batterie sugli impianti di produzione elettrica alimentati da FER.

Come si fa per utilizzare il Superbonus 110 per fotovoltaico?

Il superbonus si può utilizzare per il fotovoltaico unicamente:

  • sui condomini, sulle parti comuni dell’edificio;
  • sulle singole unità immobiliari che fanno parte del condominio stesso;
  • sugli edifici unifamiliari e sulle unità immobiliari indipendenti.

Ci sono però altri due vincoli importanti:

  1. È inoltre necessario, a monte, prevedere lavori trainanti, interventi di efficienza energetica come l’isolamento termico o la sostituzione delle caldaie, senza i quali non si può accedere al bonus. Ai lavori trainanti si possono aggiungere i lavori trainati, tra i quali rientra anche l’installazione di pannelli fotovoltaici. 
  2. È necessario cedere al Gestore dei servizi energetici (GSE) SPA l’energia non auto-consumata in sito o l’energia non condivisa per l’autoconsumo.

Qui il nostro approfondimento per sfatare i falsi miti sul Superbonus e comprendere meglio come sfruttarlo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Per non perderti i prossimi articoli Iscriviti alla nostra newsletter!

Gratuito e senza impegno, ti cancelli quando vuoi.

Newsletter semplice
Comments Box SVG iconsUsed for the like, share, comment, and reaction icons
3 giorni fa
SunCity

1 e 2 dicembre 2022, ROMA: settima edizione del FORUM ITALIA Solare ! Il nostro Attilio Piattelli, Amministratore Unico SunCity e Vice Presidente di Italia Solare, è intervenuto all'evento evidenziando le potenzialità del solare fotovoltaico come soluzione strutturale al caro energia! #caroenergia #fotovoltaico #ITALIASolare #forumitaliasolare #suncityitalia #suncitizens ... Leggi di piùLeggi meno

1 e 2 dicembre 2022, ROMA: settima edizione del FORUM ITALIA Solare ! Il nostro Attilio Piattelli, Amministratore Unico SunCity e Vice Presidente di Italia Solare, è intervenuto allevento evidenziando le potenzialità del solare fotovoltaico come soluzione strutturale al caro energia! #caroenergia #fotovoltaico #italiasolare #forumitaliasolare #suncityitalia #suncitizensImage attachmentImage attachment+4Image attachment
Carica altro