Comunità energetiche rinnovabili e autoconsumo: scade la consultazione pubblica di ARERA

2, Set 2022 | NEWS DAL MONDO SUNCITY, Efficienza energetica

Tempo di lettura:

In materia di autoconsumo e comunità energetiche rinnovabili (CER) il Documento di orientamento per la valorizzazione dell’autoconsumo pubblicato dall’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente (ARERA) è stato un primo passo sulle indicazioni dell’Authority in merito, molto atteso da cittadini e consumatori. Sarà possibile partecipare fino al 9 settembre 2022 alla consultazione pubblica avviata da ARERA sul Documento di 48 pagine che chiarisce molti aspetti importanti sull’autoconsumo realizzato tramite gruppi di utenti in edifici o condomini o nell’ambito delle comunità energetiche rinnovabili (CER), indicando da un lato le varie configurazioni realizzabili che consentono la valorizzazione dell’autoconsumo, e che dall’altro inquadra per ognuna di esse la situazione attuale, anche negli aspetti normativi. Con la conclusione dell’iter, infatti, si potranno dar vita a modelli di autoconsumo collettivo e di comunità in modo più esteso rispetto a quelli che sono attualmente realizzabili.

l temi dell’Autoconsumo collettivo e delle Comunità di energia rinnovabile, sono proprio uno dei focus del Gruppo SunCity che a luglio 2022 ha pubblicato un importamte Vademecum sulle Comunità energetiche Rinnovabili per sapere tutto sulle CER e capire come rappresentino un’opportunità per i borghi italiani. Nel documento SunCity risponde ai quesiti più importanti sulle CER e racconta come la transizione ecologica ed energetica passi infatti anche attraverso i piccoli comuni in cui stanno crescendo oggi le esperienze che raccontano come una rivoluzione per il nostro sistema energetico sia possibile grazie ad innovazione e autoproduzione da rinnovabili.

Tornando alla consultazione pubblica di ARERA, i documenti in oggetto (n. 390/2022 R/eel “Orientamenti in materia di configurazioni per l’autoconsumo previste dal decreto legislativo 199/21 e dal decreto legislativo 210/21” e n. 391/2022/R/eel “Orientamenti in materia di integrazione della disciplina regolatoria definita dalla deliberazione dell’Autorità 109/2021/R/eel”) disciplinano infatti le modalità e la regolazione economica per l’energia elettrica oggetto di condivisione in edifici e condomini o nell’ambito di comunità di energia rinnovabile.

Nello specifico, il documento n. 390/2022/R/eel definisce gli orientamenti dell’Autorità in merito a:
– aggiornamento del Testo Integrato Sistemi Semplici di Produzione e Consumo (TISSPC) per effetto della nuova definizione introdotta per identificare tali sistemi;
– aggiornamento del Testo Integrato Sistemi di Distribuzione Chiusi (TISDC) per tenere conto della possibilità di realizzare nuovi Sistemi di Distribuzione Chiusi (SDC);
– innovazione della regolazione attualmente vigente, in via transitoria, per la valorizzazione dell’autoconsumo realizzato tramite gruppi di utenti in edifici o condomini o nell’ambito delle comunità energetiche, per tenere conto delle nuove definizioni e dei nuovi perimetri (autoconsumo diffuso).

Il documento n. 391/2022/R/eel reca gli orientamenti dell’Autorità per integrare la disciplinare regolatoria definita dalla deliberazione 109/2021/R/eel in materia di erogazione dei servizi di trasmissione, distribuzione e dispacciamento all’energia elettrica prelevata dalla rete e destinata all’accumulo per la re-immissione in rete e ai servizi ausiliari di generazione. In particolare, il documento per la consultazione definisce gli orientamenti dell’Arera in materia di:
– definizione dei principi e delle relative modalità di determinazione delle penali nel caso di superamento del valore del 110% della potenza dichiarata nella perizia asseverata per i servizi ausiliari e/o per i sistemi di accumulo;
– rideterminazione della durata dell’intervallo temporale per la quantificazione dell’energia elettrica prelevata funzionale a consentire la successiva immissione in rete di cui al punto 5. della deliberazione 109/2021/R/eel;
– definizione della procedura per la sostituzione delle apparecchiature di misura ai fini della rilevazione oraria dei dati di misura dell’energia elettrica funzionali al calcolo dell’energia prelevata funzionale a consentire la successiva immissione in rete.

ARERA ha così finalmente dato vita ai provvedimenti necessari a garantire l’attuazione delle disposizioni del decreto legislativo 8 novembre 2021, n. 199 (RED II), per lo sviluppo delle Comunità energetiche rinnovabili: uno strumento importante per combattere non solo la povertà energetica, fenomeno che secondo l’ultimo rapporto Istat è cresciuto nel nostro Paese dell’1,7% tra il 2019 e il 2020,  l’emergenza climatica e la critica dipendenza dell’Italia dai combustibili fossili, aggravata dalla crisi energetica innescata dalla guerra tra Russia e Ucraina, permettendo di invertire il trend che vede in Italia, il gas, come principale vettore energetico impiegato per il riscaldamento residenziale (50% dell’energia fornita) a scapito di pompe di calore e solare termico (quest’ultimo solo 1% del totale), come fotografa lo studio Elemens per Legambiente e Kyoto Club “Dal Gas alle rinnovabili. Scenari e benefici economici dalla decarbonizzazione dei sistemi di riscaldamento degli edifici” in cui si fa un’analisi sugli effetti che interventi di questo tipo potrebbero e avere su un breve periodo (al 2025) e al 2030 con interventi sul patrimonio edilizio a partire dalle case più energivore (Classe G) e sostituendo i sistemi di riscaldamento domestico a gas con le pompe di calore.

I procedimenti avviati dall’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente (ARERA), da completarsi entro la fine del 2023, sono finalizzati a regolare gli aspetti attinenti ai diritti dei clienti finali rientranti nelle configurazioni di autoconsumo, comprendendo, tra l’altro, le forme di risoluzione stragiudiziale delle controversie e le relative modalità procedimentali, anche tenendo conto di quanto previsto dagli articoli 5, 6 e 7 del decreto legislativo 210/21.

I soggetti interessati alla consultazione pubblica dovranno far pervenire all’Autorità le proprie osservazioni e proposte in forma scritta compilando l’apposito modulo interattivo disponibile nel sito internet dell’Autorità, in alternativa, all’indirizzo PEC istituzionale [email protected]

© Riproduzione riservata

Per non perderti i prossimi articoli Iscriviti alla nostra newsletter!

Gratuito e senza impegno, ti cancelli quando vuoi.

Newsletter semplice
Comments Box SVG iconsUsed for the like, share, comment, and reaction icons
15 ore fa
SunCity

Ringraziamo il nostro partner @delta_dore_italia per averci invitato all'incontro di presentazione dei nuovi progetti e delle novità, tenutosi presso il C30 di OneDay Group. Grazie anche al nostro Giulio Cupello, Sviluppo Partners Manager Area Nord, per aver illustrato le innovative soluzioni di SunCity per l'efficienza energetica! #efficienzaenergetica #suncityitalia #suncitizens #deltadoreitalia #smarthome #domotica ... Leggi di piùLeggi meno

Ringraziamo il nostro partner @delta_dore_italia per averci invitato allincontro di presentazione dei nuovi progetti e delle novità, tenutosi presso il C30 di OneDay Group. Grazie anche al nostro Giulio Cupello, Sviluppo Partners Manager Area Nord, per aver illustrato le innovative soluzioni di SunCity per lefficienza energetica! #efficienzaenergetica #suncityitalia #suncitizens #deltadoreitalia #smarthome #domoticaImage attachment
Carica altro