Ormai sono noti i molteplici vantaggi del  fotovoltaico sul tetto per la produzione di energia solare pulita a livello industriale e residenziale (se ve lo site perso leggete il nostro articolo “Gli impianti fotovoltaici industriali: un’opportunità per l’energia rinnovabile delle PMI”) . Per le PMI italiane orientate al futuro, avere una sede aziendale costruita od ottimizzata secondo il modello di sostenibilità e di efficienza energetica, è fondamentale.

Ricavare energia utile dal sole, grazie a pannelli solari di prim’ordine e alle soluzioni del Gruppo SunCity, specialista del tetto fotovoltaico, che spaziano dagli innovativi impianti fotovoltaici per il tetto dei capannoni industriali ai servizi professionali intesi alla realizzazione di impianti a energia solare sul tetto delle abitazioni. 

E i numeri lo confermano: il gruppo SunCity è salito a quota + 21MW installati per la parte di tetti industriali, per un totale di circa 130.000mq di tetti fotovoltaici, grazie ai suoi 200 SunCity Partner distribuiti su tutto il territorio.

Per la parte residenziale, attualmente le opere di valorizzazione energetica frutto dell’organizzazione e delle forze messe in campo da SunCity ammontano a ben 16 hub tecnici in Abruzzo, Basilicata, Calabria, Lombardia, Marche e Puglia per più di 140 progetti avviati nel 2021 e un valore totale di più di 21 milioni generato. 

Secondo una ricerca di ANIE Rinnovabili la sempre crescente attenzione per la tutela dell’ambiente ha permesso in questi anni investimenti notevoli nel settore delle energie rinnovabili. Un processo continuo di ricerca e innovazione, opportunamente incentivato e stimolato da una domanda in crescita, che ha portato a un deciso abbattimento dei costi delle tecnologie del fotovoltaico e a prodotti sempre più efficienti al servizio dell’utente.

L’installazione di un impianto fotovoltaico sul tetto stimola i produttori a creare tecnologie sempre più a misura di consumatore, sempre più intelligenti ma soprattutto sempre più economiche. Vediamo insieme alcuni dei vantaggi del fotovoltaico industriale e residenziale per produrre in modo economico energia pulita.

L’abbassamento dei costi dell’impianto fotovoltaico 


Gli impianti fotovoltaici sono al giorno d’oggi molto più accessibili a livello economico rispetto a qualche anno fa: si nota infatti un abbassamento dei costi che arriva fino al 75%. Il costo di un impianto varia tra 2.000 euro/kW e 3.000 euro/kW per quanto riguarda l’ambito residenziale, a fronte dei 20.000 di una volta; la cifra scende a circa 1.500 euro/kW nel caso di impianti di grandi o medie dimensioni. E lo spazio necessario ad ospitare l’impianto è minimo: 15-20 mq di tetto per un impianto residenziale.

La riqualificazione energetica aggiunge valore alla vostra azienda e al vostro immobile

Tra gli interventi di riqualificazione energetica, l’installazione di un impianto fotovoltaico è sicuramente una delle soluzioni più efficaci al fine di ottenere un notevole risparmio economico in bolletta e oggi conveniente grazie ai vari bonus edilizi. La riduzione consistente dei prelievi dalla rete permette inoltre un aumento dell’efficienza energetica, con la diretta conseguenza della scalata alle lettere che identificano la classe energetica dell’immobile e quindi dell’aumento del suo valore commerciale. Come specialista del tetto  fotovoltaico residenziale il Gruppo SunCity opera da General Contractor gestendo e finalizzando l’intero iter dell’intervento attraverso una strutturata rete di Hub tecnici qualificati sul territorio e ad un’attenta e organizzata gestione di tutti gli aspetti tecnici, finanziari e contrattuali a cui si aggiunge il beneficio del Superbonus 110% .

Ma come funzionano i sistemi d’impianto fotovoltaico?

L’impianto solare fotovoltaico è un sistema che sfrutta i raggi solari per generare corrente elettrica continua, tramite l’effetto fotovoltaico. I pannelli trasformano l’energia solare in elettricità con basse emissioni di CO2 nell’ambiente e senza produrre sostanze di scarto. L’elettricità prodotta può essere utilizzata direttamente o convogliata in una rete elettrica già esistente. È un sistema che produce energia sufficiente per rendere un edificio autonomo.

Minima manutenzione

Uno dei tanti vantaggi di un impianto fotovoltaico è che non necessita di costante manutenzione. Ad oggi non sono necessari controlli periodici obbligatori. Nel caso si voglia comunque procedere ad attività di verifica del buon funzionamento dell’impianto, la spesa è stimata in circa 100 euro l’anno. È inoltre buona pratica una tantum verificare la corretta taratura del contatore. Per quanto riguarda, invece, i costi di sostituzione di quei componenti soggetti a usura, il più delicato è l’inverter la cui sostituzione, comunque, avviene in media ogni 10 anni con un costo di circa 250 euro per kW.

Autoconsumo ed energia prodotta

È possibile auto-consumare l’energia elettrica prodotta dal proprio impianto nel momento stesso in cui la si produce, senza quasi dover prelevare ulteriore energia dalla rete nazionale. Come? Grazie ai sistemi di accumulo , tecnologie che permettono di immagazzinare l’energia prodotta in modo da poterla utilizzare nei momenti in cui l’impianto non produce energia, ovvero nelle ore notturne. Il sistema di accumulo è, in pratica, una batteria, collegata alla rete elettrica tramite un inverter, che trasforma l’energia elettrica da corrente continua a corrente alternata.

Il vantaggio economico dello scambio sul posto

Chi diventa proprietario di un impianto fotovoltaico e produce energia elettrica in surplus può utilizzare il sistema di scambio sul posto per ottenere delle remunerazioni da parte del fornitore di energia elettrica che avvengono calcolando la differenza tra l’energia prodotta e non consumata e l’energia che si è consumata ma non prodotta.

Il beneficio per l’ambiente

L’installazione di un impianto fotovoltaico che produce energia pulita e rinnovabile, oltre a rappresentare un investimento molto vantaggioso in termini economici, è una scelta che rispetta l’ambiente poiché contribuisce a ridurre lo sfruttamento di risorse naturali esauribili e inquinanti e al contenimento delle emissioni di CO2 recentemente al centro dell’incontro della COP26 di Glasgow. Chi installa un impianto fotovoltaico contribuisce quindi in prima persona al raggiungimento degli obiettivi energetici al 2030  che l’Unione Europea impone a tutti gli Stati membri, Italia compresa. Entro il 2030 è previsto il 40% di riduzione delle emissioni, incremento del 27% della produzione da fonte rinnovabile e l’aumento del 27% dell’efficienza energetica. In questa direzione si inserisce il pacchetto di misure “FIT for 55”: una serie di strumenti legislativi di supporto al raggiungimento degli obiettivi stabiliti dalla normativa europea sul clima. La sfida del Fit for 55 è aumentare l’obiettivo di riduzione delle emissioni di CO2 al 2030 al 55%.

SunCity e il fotovoltaico in bolletta

Il modello “FV in bolletta” di SunCity prevede la possibilità per i nostri partner di proporre la realizzazione di impianti fotovoltaici fino ad un massimo di 50.000 Euro con un pagamento “in bolletta” senza nessun anticipo e nessun finanziamento scegliendo una dilazione in 24 0 36 rate. Inoltre nel valore della rata è incluso un service di 3 anni per la manutenzione ordinaria dell’impianto.

SunCity fornisce sempre supporto per la progettazione e l’installazione dell’impianto, e valuta attivamente con il cliente le diverse soluzioni per ogni singola realizzazione.

Complementare a questo servizio, in qualità di leader del settore del solare sui tetti, SunCity offre soluzioni finanziarie personalizzate ed un servizio completo di installazione, creando una soluzione a basso costo, combinando le tecnologie e creando un impianto fotovoltaico perfettamente integrato sul tetto.

ANIE Rinnovabili ha recentemente certificato che il parco impianti italiani è il terzo al mondo per dimensioni, alle spalle solo di Germania e Cina, ma prima di colossi quali Usa e Giappone. Si stima infatti la presenza nel nostro Paese di circa 648.183 impianti installati con una potenza totale di 18.325 MW. Dai dati di ANIE Rinnovabili emerge inoltre che circa il 60% della potenza installata (circa il 15% sul totale installato nel mondo) è rappresentata da impianti fino a 20 kW: ciò dimostra che le installazioni di fotovoltaico sono prevalentemente di dimensioni medio-piccole.

Secondo quanto riportato nello studio guidato dall’Osservatorio FER e coordinato da ANIE Rinnovabili, in Italia, nel primo semestre 2021, si è registrato un cumulo totale tra fotovoltaico, eolico ed idroelettrico di 452 MW, con un incremento del +34% annuale, che indica un percorso positivo verso la decarbonizzazione  ma totalmente inadeguato al raggiungimento degli obiettivi nazionali stabiliti dal PNIEC.

Un incremento di impianti a energia solare come il fotovoltaico o alimentati da fonti rinnovabili a livello industriale o residenziale ci potrebbe sicuramente proteggere dai forti incrementi dei prezzi dell’energia elettrica e del gas che aumentano le nostre bollette (qui il nostro articolo sul caro energia e la soluzione posta dalle rinnovabili).

I Webinar esclusivi di SunCity sul Tetto Fotovoltaico

Installare un impianto fotovoltaico industriale è comunque un vero e proprio investimento, in cui la qualità non può essere lasciata al caso. Se siete dei professionisti (geometra, architetto, progettista, ingegnere…), o coperturisti, smaltitori o installatori SunCity ha pensato per voi alcuni Webinar esclusivi sul Tetto Fotovoltaico, per aiutarvi a individuare e sviluppare opportunità commerciali nel settore del fotovoltaico industriale.

Il prossimo Webinar sul Fotovoltaico Industriale sarà il 30 novembre e il focus sarà suAspetti normativi e casi pratici e Aggiornamento FER”Scoprite tutti gli aspetti da valutare e come SunCity può aiutarvi partecipando al Webinar cliccando su questo link per l’iscrizione.

Contattateci per una consulenza e un preventivo

Per non perderti i prossimi articoli iscriviti alla nostra newsletter!